Unire le forze per gestire il cambiamento

Una nuova proposta parte dall’ Amministrazione Comunale di Moggio per meglio utilizzare le risorse attualmente a disposizione. “Le Amministrazioni comunali – spiega l’Assessore al Bilancio Flavio Missoni -sono state interessate e lo saranno ancor più a breve da notevoli cambiamenti e innovazioni. All’interno di questo quadro si colloca certamente l’armonizzazione contabile che interesserà il Comune di Moggio e i Comunilimitrofi. Il passaggio alla nuova contabilità si preannuncia difficile e non privo di complessità . A questo poi va aggiunta l’incertezza nei tempi e modi in cui non solo debba essere gestito questo passaggio, ma più in generale per tutta quella che un tempo era normale gestione contabile e tributaria; nuovi tributi, nuove scadenze, diversi tipi di vincoli e comunicazioni obbligatorie”. “Risulta quindi opportuno e strategico – continua l’Assessore Missoni – prevedere la formazione di specifiche competenze da condividere tra più comuni, al fine di poter agevolmente affrontare le nuove problematiche in parola. Questo potrebbe avvenire attraverso la stipula di una nuova convenzione coi comuni limitrofi, quali Resiutta, Resia e Chiusaforte, intendendo l’elenco certamente non esaustivo. I dettagli della convenzione andrebbero prima delineati con gli uffici interessati, poi con i Comuni coi quali si desidera collaborare. Molto dipende da come evolverà la vicenda relativa alle cosiddette ‘mini provincie’. Giovedì a Pontebba si terrà un incontro con l’Assessore Regionale Paolo Panontin che interverrà proprio su questo tema. Speriamo che in  quell’occasione si possano avere da Panontin chiarimenti esaustivi. Quello che serve capire – conclude l’Assessore Missoni – è se questi nuovi enti ci saranno, con quali tempistiche verranno costituiti e a quali compiti saranno deputati”.

 

Questa voce è stata pubblicata in NOTIZIE DAL COMUNE. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento